Sinternit 



I grezzi di cromo-cobalto (metallo non prezioso) sono pressati e parzialmente sinterizzati, per consentire la fresatura di ogni tipo di restauro dentale. Grazie a un valore di contrazione del 7% soltanto, il materiale presenta un’elevata stabilità e non subisce torsioni durante la sinterizzazione. In questo modo, ogni restauro dentale fresato (ponti estesi, corone singole, mesostrutture, telescopiche, barre, attacchi e perni monconi) può essere sinterizzato senza rilascio di tensioni.

 
Info: Dal 21° aprile, il materiale Sintermetall avrà un nuovo nome: Sinternit.
Le proprietà e la gamma di applicazione rimangono invariate.


Panoramica delle caratteristiche
  • Lega di cromo-cobalto di ottima qualità
  • Stabilizzato al 100 % – senza tensioni interne e deformazioni sia nelle mesostrutture sia nel caso di lavori estesi
  • Assenza di impurità nella struttura in metallo
  • Elevata resistenza alla flessione, grazie alla struttura compatta e alle superfici levigate (densità finale > 98 %)
  • Eccellente stabilità su bordi e spigoli
  • La sua lavorazione non richiede modifiche o aggiornamenti del sistema CAD/CAM in uso
  • Sinterizzazione a vuoto spinto e priva di ossigeno con il forno Zirkonofen 700 Ultra-Vakuum dotato di un adattatore di sinterizzazione specifico (un forno aggiuntivo non è necessario) o con il forno Sinterofen 300S
  • Sinterizzazione senza gas di protezione
  • La distribuzione uniforme della temperatura all’interno del tubo di sinterizzazione permette la realizzazione di ponti fino a 14 elementi
  • Tempo di fresatura per unità a seconda della fresatrice: ca. 15 minuti
  • Galvanizzabile, per ottenere una sovrastruttura in zirconia con una tonalità cromatica calda e naturale
  • Risparmio di tempo rispetto alla fusione di metalli
 
    Superficie al microscopio elettronico a scansione

 

   
Resistenza alla flessione dei blocchi di metallo solido (Cocronit Superior) dopo la prova di flessione su 3 punti    
   

 

Resistenza alla flessione del Sinternit dopo la prova di flessione su 3 punti

 

 

 

Parzialmente sinterizzato
 

 

Completamente sinterizzato
 

Processo di sinterizzazione


Esistono due diversi forni per la sinterizzazione:  
 
Camera di sinterizzazione del forno Zirkonofen 700 Ultra-Vakuum per sinterizzare fino a 120 elementi in zirconia e fino a 25 elementi in Sinternit
 
Camera di sinterizzazione del forno Sinterofen 300S per ca. 50 elementi in metallo pre-sinterizzato; sinterizzazione in un unico ciclo di 2 ponti completamente circolari o 6 barre

Sinternit 



Sinternit 95H12


Contenuto:
1 pezzo
Codice articolo:
MEAS9512
Altezza:
Sistema / Diametro:


Sinternit (lega di cromo-cobalto) per la realizzazione di corone singole, ponti, barre e corone telescopiche. È adatto sia alla realizzazione di restauri monolitici che di strutture fino a 14 elementi da stratificare con ceramica.

Lavorazione a secco effettuabile con tutte le fresatrici di Zirkonzahn (eccetto M1 Abutment) e con frese CAD/CAM Sintermetall; è possibile galvanizzare le strutture in metallo pre-sinterizzato o stratificarle con ceramica (considerare il coefficiente di dilatazione termica).

Galleria Michele Frapporti

Info: Dal 21 aprile, il materiale Sintermetall avrà un nuovo nome: Sinternit. Le proprietà e la gamma di applicazione rimangono invariate.




Le informazioni contenute in questo sito sono destinate esclusivamente ad una utenza di tipo professionale operante nel settore odontoiatrico. In ottemperanza con quanto previsto dalla normativa vigente, dichiaro sotto la mia responsabilità di essere un professionista del settore odontoiatrico e di essere pertanto competente a prendere visione del contenuto presente in questo sito internet.