Zirkonzahn.Software 


Durante lo sviluppo del nostro Zirkonzahn.Software, abbiamo concepito design e funzionalità adottando gli stessi rigorosi standard di qualità applicati ai nostri prodotti già comprovati. L’interfaccia utente e ogni componente del software si contraddistinguono per la struttura ottimale e il design semplice, per un’applicazione affidabile e chiara. Per la progettazione delle molteplici funzionalità del software, il nostro team dedicato allo sviluppo – composto naturalmente anche da odontotecnici – si è basato su principi pratici e orientati ai risultati, per garantire all’utente libertà di scelta nel metodo di lavoro. I processi tecnologici più complessi sono progettati in maniera completa e trasparente. L’utente può decidere quando utilizzare la guida passo per passo e quando procedere autonomamente.

I diversi programmi del software e i relativi moduli sono perfettamente integrati gli uni con gli altri e con le componenti hardware. Questa integrazione garantisce all’odontotecnico e al dentista un flusso di lavoro continuo e uniforme (registrazione del paziente, articolazione, modellazione e realizzazione del restauro fino al suo inserimento nel cavo orale). Le tecniche manuali e digitali ormai comprovate sono integrate tra loro in modo da offrire al paziente il miglior trattamento.

Zirkonzahn.Modellier -  


Flusso di lavoro 


Creazione del caso del paziente nel software di archiviazione Zirkonzahn.Archiv. Tutti i tipi di dati (scansioni intraorali, scansioni facciali) possono essere importati e raccolti nel software.
Registrazione digitale della gengiva. La scansione è importata nel software Zirkonzahn.Scan e associata agli altri dati del paziente disponibili. In alternativa allo scanner intraorale, è possibile utilizzare metodi di acquisizione convenzionali con modelli e impronte.
Acquisizione digitale della NHP (Natural Head Position - posizione naturale della testa) e dei piani di riferimento del paziente con il PlaneSystem® (Odt. Udo Plaster). I dati del paziente registrati sono trasferiti 1:1 nel software Zirkonzahn.Scan nella posizione corretta e associati alle scansioni facciali 3D per l’articolazione virtuale.
Sulla base dei dati del paziente registrati digitalmente, nel software Zirkonzahn.Modifier sono creati dei set-up per una valutazione iniziale dei parametri estetici e funzionali. Le anatomie dei denti sono selezionate dalla biblioteca dentale virtuale Heroes Collection.
Durante la pianificazione degli impianti, il dentista può selezionare il sistema implantare, i pin e le sleeve dalle vaste librerie incluse nel software.
Nel software Zirkonzahn.Implant-Planner, le posizioni degli impianti sono defi nite dal dentista o suggerite dall’odontotecnico tenendo conto della densità ossea e dei parametri di funzionalità ed estetica.
Dopo che il dentista ha approvato le posizioni e le inclinazioni degli impianti, l’odontotecnico può pianifi care e fresare (o stampare con la stampante 3D) le guide chirurgiche.
Le posizioni corrette degli impianti sono trasferite al software CAD utilizzando scanmarker virtuali. Durante la modellazione, i modelli sono dotati di ScanAnalog tramite il modulo software CAD/CAM Model Maker.
I modelli fi sici – dotati di ScanAnalog per riprodurre le posizioni degli impianti – possono essere fresati o stampati. Gli ScanAnalog e i modelli sono utilizzati per verifi care l’adattamento delle guide chirurgiche, dei prototipi e del restauro fi nale.
Nel software Zirkonzahn.Modellier, l’odontotecnico seleziona lo stesso sistema e le stesse componenti utilizzati durante la pianifi cazione implantare.
I prototipi in resina per il carico immediato sono modellati e fresati.
Il paziente porta i prototipi fino alla completa osteointegrazione.
Conclusa la fase di guarigione, i prototipi immediati sono scansionati con gli ScanAnalog. Anche l’impronta della gengiva è scansionata; successivamente al matching dei dati di scansione, i prototipi del restauro finale possono essere realizzati. In alternativa, è possibile utilizzare lo scanner intraorale con i White Scanmarker.
Dopo la scansione dei prototipi funzionalizzati dal paziente, vengono creati dei wax-up per il design del restauro finale in zirconia. La barra è progettata, fresata e anodizzata con il Titanium Spectral-Colouring Anodizer o il Metal Colourizer.
I restauri fi nali in zirconia Prettau® 2, con barra e basi in titanio anodizzate sono fabbricati. Il restauro superiore è provvisto di canali fi lettati per le viti.
Per sigillare i canali fi lettati, delle apposite viti di chiusura in resina sono fresate e avvitate direttamente nella bocca del paziente.
I Prettau® Bridge fi nali in situ.

Zirkonzahn Library Download Center 


Programma gratuito per utenti exocad® e 3shape, per gestire le componenti Zirkonzahn attualmente disponibili per più di 100 sistemi implantologici

Avanti...

Heroes Collection 


Nuova libreria di forme dentali: virtuale e intelligente

Avanti...

Le informazioni contenute in questo sito sono destinate esclusivamente ad una utenza di tipo professionale operante nel settore odontoiatrico. In ottemperanza con quanto previsto dalla normativa vigente, dichiaro sotto la mia responsabilità di essere un professionista del settore odontoiatrico e di essere pertanto competente a prendere visione del contenuto presente in questo sito internet.